Chiedere il rilascio di certificato di iscrizione alle liste elettorali

Chiedere il rilascio di certificato di iscrizione alle liste elettorali

Il Comune rilascia ai cittadini il certificato d’iscrizione nelle liste elettorali, che attesta la propria capacità elettorale e il proprio diritto al voto.

Requisiti oggettivi

Il certificato può essere rilasciato ai cittadini elettori che non hanno cause ostative previste dalla legge ed è necessario:

  • per presentare la propria candidatura in qualsiasi consultazione elettorale, sia politica che amministrativa, e deve essere allegato alla lista dei candidati
  • in occasione della raccolta di sottoscrizioni a sostegno delle proposte di referendum, di iniziativa legislativa popolare e di presentazione delle candidature alle elezioni.

Approfondimenti

Iscrizione e cancellazione dalle liste elettorali

I cittadini italiani dal compimento del diciottesimo anno di età presenti nell'anagrafe della popolazione residente nel Comune o nell'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) sono iscritti d’ufficio nelle liste elettorali.

L’iscrizione alle liste elettorali avviene per:

  • trasferimento di residenza
  • trasferimento da altro AIRE
  • acquisto di cittadinanza italiana o jure sanguinis
  • riacquisto della capacità elettorale
  • cessata irreperibilità
  • domanda di residenza all'AIRE
  • ripristino di residenza
  • d’ufficio.

La cancellazione dalle liste elettorali avviene d'ufficio per:

  • morte
  • emigrazione
  • perdita della cittadinanza
  • perdita dei diritti elettorali
  • cancellazione dall'AIRE.
Utilizzo del certificato

Il certificato di iscrizione alle liste elettorali non è mai sostituibile con l'autocertificazione.

In Comune di Cervia…

Il certificato di "Iscrizione alle liste elettorali" attesta l'iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del Comune di Cervia. 

Il certificato di "Godimento dei diritti politici" attesta il possesso dei diritti di elettorato attivo e passivo.
Non possono ottenere il rilascio dei certificati di iscrizione alle liste elettorali o del godimento dei diritti politici gli esclusi dal diritto di elettorato attivo:

  1. coloro che sono sottoposti a misure di prevenzione quali sorveglianza speciale, divieto o obbligo di soggiorno, che determinano la perdita del diritto elettorale nel caso in cui sia divenuto definitivo il provvedimento che le applica. La sospensione permane finché durano gli effetti del provvedimento
  2. coloro che sono sottoposti a misure di sicurezza detentive applicate come pene accessorie, quali libertà vigilata, divieto di soggiorno ecc. tali misure determinano la perdita del diritto elettorale qualora sia divenuto definitivo il provvedimento che le applica e durano finché permangono gli effetti del provvedimento stesso
  3. i condannati a pena che importi l'interdizione dai pubblici uffici: con l'interdizione temporanea l'iscrizione nelle liste rimane sospesa per tutto il periodo della sua durata; l'interdizione perpetua ha invece durata illimitata.

Le sentenze penali producono la perdita del diritto elettorale quando sono passate in giudicato e la sospensione condizionale della pena non ha effetto ai fini della privazione del diritto di elettorato (Decreto del Presidente della Repubblica 20/03/1967, n. 223, art. 2, comm. 2); Il Sindaco notifica all'interessato un provvedimento con le motivazioni della perdita del diritto al voto e viene ritirata la tessera elettorale.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 21/08/2020 09:09.22